Il mio libro della settimana: “Caos calmo” di Sandro Veronesi

L'elaborazione del lutto da parte di un vedovo quarantaduenne che si interroga sulla propria incapacità di provare dolore. Esemplare il modo in cui l'autore ...

Continua a Leggere...

Il mio libro della settimana: “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” di Mark Haddon

Lettura educativa e al tempo stesso molto piacevole. L'autore sceglie di mettersi nei panni del protagonista, un adolescente afflitto dalla sindrome di ...

Continua a Leggere...

Il mio libro del mese: “I tre moschettieri” di Alexandre Dumas

Ho iniziato a leggerlo con l'idea di prendermela comoda e magari intervallarlo con altri libri. Pensavo fosse troppo lungo, troppo d'avventura, troppo per ...

Continua a Leggere...

Il mio libro della settimana: “Sigaro e amaro?” di Andrea Lorandi

Il mio libro della settimana: “Sigaro e amaro?” di Andrea Lorandi Leggere l’opera di qualcuno che si conosce di persona è un’esperienza interessa...

Continua a Leggere...

“Airport 2000” di Sebastiano Legno

Oggi si parla del libro più letto in tutti gli aeroporti d'Italia. "Una carrellata di volti umani, di esperienze, di abitudini di vita e di reazioni che ...

Continua a Leggere...

“4 novembre” compie gli anni

Non tutti i giorni sono uguali. Smetti di essere felice, almeno per oggi. Entra nei tuoi incubi, non cercare una via d'uscita. Sii folle. Per questo 4 novemb...

Continua a Leggere...

Il mio libro della settimana: “Racconti di Pietroburgo” di Nikolaj Gogol

Cinque racconti custoditi in un'edizione tascabile di settant'anni fa. Tutto sa di tempo antico, qui dentro: dal modo di scrivere alle pagine ingiallite, dalla ...

Continua a Leggere...

Il mio libro della settimana: “Memorie di un pazzo” di Gustave Flaubert

Opera prima dell'autore di "Madame Bovary". Ricorda il diario di un adolescente qualsiasi con la passione per la scrittura. Pieno di dubbi, contraddizioni, ...

Continua a Leggere...

Il mio libro della settimana: “Senza un soldo a Parigi e a Londra” di George Orwell

Dopo "1984" e "La fattoria di animali" non avevo più pretese da questo autore morto a soli 46 anni. E invece il suo romanzo d'esordio è un altro capolavoro. ...

Continua a Leggere...

Il mio libro del mese: “Narciso e Boccadoro” di Hermann Hesse

L'andamento filosofeggiante dell'autore e le lunghe parentesi introspettive tolgono solo in parte vitalità a un romanzo in cui la forza e la gloria della ...

Continua a Leggere...